Cinque motivi per scegliere un’auto ibrida già da oggi

Le auto ibride sono the next big thing del mondo dell’auto – e a buon diritto. Siamo finalmente davanti a soluzioni tecnologicamente avanzate, che permettono a tutti di mettersi al volante di auto che non hanno compromessi lato prestazioni, ma che inquinano molto meno, permettendo di risparmiare inoltre cifre importanti sul carburante.

Tutte le principali case automobilistiche hanno oggi inserito a listino delle auto di questo tipo, puntando non sulla moda, ma sulla necessità per automobilisti e per società di cambiare approccio alla mobilità.

Serve una mobilità sostenibile anche sul lungo periodo – non bastano più i motori sempre più efficienti ma comunque alimentati esclusivamente a diesel o a benzina. Serve un cambio di paradigma radicale, che oggi prende proprio la forma delle ibride plug in, soluzione tecnologicamente avanzata che offre la possibilità di viaggiare in modo più pulito, con meno consumi e potendo anche ricaricare la batteria dell’auto, cosa che con le full hybrid non era possibile.

Abbiamo raccolto 5 motivi per scegliere oggi un’ibrida plug-in, cosa che in molti della nostra redazione hanno già fatto!

1. Scelta di modelli finalmente ampia

Fino a qualche tempo fa era assolutamente necessario accontentarsi di quello che passava, proverbialmente, il convento. Oggi invece la scelta per quanto concerne i modelli disponibili in versione ibrido plug in è veramente ampia.

Non dobbiamo più scendere dunque a compromessi su auto che non ci piacciono: la scelta responsabile non ha più il carattere di sacrificio che rivestiva fino a qualche tempo fa.

2. La tecnologia hybrid è la più performante vista fino ad oggi

Finalmente abbiamo tra le mani una scelta tecnologicamente avanzata, che non ha praticamente nulla in comune con quanto avevamo visto sul mercato fino a qualche tempo fa.

La tecnologia hybrid è infatti la più performante, dati alla mano, dell’intero settore e permette, come avremo anche modo di vedere più avanti, di avere performance incredibili senza sacrificare nulla neanche a livello di reattività dell’auto.

3. Con una carica tanti chilometri in più

Le ibride plug in non alimentano il loro motore elettrico soltanto con l’energia termica di recupero, come facevano le full hybrid. Oggi possono essere alimentati anche dalla presa domestica e hanno batterie che garantiscono decine di chilometri. Questo vuol dire che in diverse circostanze di utilizzo, il motore termico non dovrà essere qui mai attivato.

Per un’esperienza di guida molto simile, oggi, a quella delle elettriche piene.

4. Prestazioni: nessun compromesso

Interessante anche il fatto che per quanto concerne le prestazioni, non ci sono più compromessi da fare. Perché le ibride plug in riescono a regalare emozioni al volante anche quando sono alimentate esclusivamente ad energia elettrica.

Sono finalmente lontanissimi i tempi in cui le auto a propulsione elettrica, per ibride o meno che fossero, offrivano prestazioni ridotte e mai comparabili a quelle delle auto a benzina e diesel.

Quindi anche chi è alla ricerca del brivido della guida sportiva, può individuare modelli di ibride plug in adatte alle proprie esigenze.

5. I costi si abbassano – oggi non serve più spendere molto per una ibrida

La grande competizione che si è scatenata intorno a questo nuovo modo di intendere l’auto ha creato un’altra finestra di vantaggio per chi deve o vuole acquistare una nuova auto.

I prezzi sono scesi – e di molto – rispetto a quello che potevamo trovare a listino soltanto qualche tempo fa. Un ulteriore, ultimo vantaggio per chi avrà l’intelligenza di orientarsi proprio verso le ibride plug in.