Come arredare casa con le piante e farti invidiare dagli ospiti

Arredare casa è sempre una grande sfida, arredarla con gusto lo è ancor di più! Quando parliamo di arredamento, non dobbiamo per forza riferici a tavoli, sedie, mobile e suppellettili. Una moda, infatti, che sta letteralmente spopolando, è quella di arredare la nostra casa utilizzando in larga parte le piante. Arredare una casa utilizzando le piante ti permette innanzitutto di fare un gesto green, che aiuterà a sensibilizzare grandi e piccini sull’importanza della natura che ci circonda e donerà anche benessere alla tua casa. Un’ambiente ricco di piante è decisamente salubre, oltre che bello da vedere. Chiaramente arredare con le piante richiede anche un certo impegno, soprattutto in fatto di manutenzione. Non a caso è raro trovare ambienti ben arredati utilizzando le piante. Al giorno d’oggi, tuttavia, esistono soluzioni molto semplici che ci permetteranno di farlo in modo pratico e veloce. Basta, infatti, scegliere le piante giuste, quelle che richiedono poche cure o manutenzione. Arredare con le piante è un modo semplice ed elegante per portare energia nella tua casa e cambiare radicamente il suo aspetto. Continua a leggere e scopri le migliore idee per scegliere le piante giuste per arredare la tua casa. Infine, una cosa è certa: le piante fanno bene alla salute, rilasciano ossigeno in casa, purificano l’aria e aiutano a controllare i livelli di umidità.

Piante grasse

Un grande classico è costituito sicuramente dal filone delle piante grasse, primo tra tutti il Cactus. Ma, sebbene, si tratti di una delle piante più famose della sua specie, non è certamente l’unico adatto a fare bella mostra in casa. Negli ultimi tempi, infatti, il fico d’india è entrato di diritto tra le piante più apprezzate per arredare gli esterni. Il suo accostamento con la pietra bianca pugliese è perfetto per arredare appartamenti estivi o non molto lontani dal mare. Il punto di forza delle piante grasse è sicuramente la poca manutenzione necessaria. Sono piante che, per vivere, necessitano di pochissima acqua. Riconoscere le varie tipologie di piante è molto semplice e puoi farlo anche attraverso il tuo smartphone. Esistono, infatti, apposite app per riconoscere le piante.

Ciclamino

Una pianta decisamente economica, con un buon impatto visivo è il ciclamino. In Italia è ampiamente diffuso e molto semplice da reperire da qualsiasi fioraio. Si tratta di una pianta semplice da gestire, basterà inserire un po’ di acqua nel sottovaso. Non necessita quindi di particolari cure ed è perfetta per abbellire balconi e davanzali delle finestre. Si tratta di una pianta molto colorata e variopinta, che donerà un volto nuovo alla tua casa.

Aloe

Sempre nella famiglia delle piante grasse, rientra l’aloe. L’aloe è adatta a tutti i tipi di temperatura e può vivere per diversi anni, senza bisogno di particolari cure. Essendo una pianta a fusto ampio, così come la palma, necessità di spazi importanti per crescere. E’ consigliata, dunque, per arredare vasti spazi esterni. L’aloe non necessita di molta acqua, come tutte le piante grasse d’altronde, l’acqua piovana è tutto ciò che le basta per sopravvivere.

Conclusioni

Come avrai potuto vedere, bastano pochi e semplici accorgimenti per dare un tocco tutto nuovo alla tua casa. Arredare la casa con le piante è senza dubbio divertente ed è un’operazione nella quale è possibile convoingere anche i bambini. Giocare con terra, rastrello e palette sarà sicuramente divertente per loro e ti forniranno un valido aiuto nel piantare le tue nuove inquiline. Occhio però alle piante grasse, poiché sono ricoperte di aculei e qualcuno potrebbe farsi male. Nel maneggiarle è sempre bene munirsi di guanti resistenti. Se hai animali in casa, le piante potrebbero essere un pericoloso. Gli animali, soprattutto i gatti, tendono a distruggerle. Pensa bene, dunque, a dove posizionarle per evitare di trovarti in spiacevoli situazioni. Sono sicuro che non vorresti ritornare a casa ed accorgerti che il gatto ha rovesciato il tuo prezioso vaso inonando la casa di terriccio. Ora sai tutto, non mi resta che augurarti in bocca al lupo con questa tua nuova sfida!