Come migliorare la propria barca grazie al teak sintetico

La passione per il mare, accomuna molte persone spingendole a interessarsi a tutto ciò che riguarda le attività acquatiche. Tra queste ovviamente, troviamo la Nautica, cioè l’universo riguardante il trasporto sull’acqua, a scopo ricreativo o sportivo.
Possedere una barca, richiede soprattutto tanta cura e passione, uno splendido hobby a cui in tanti si possono avvicinare, e magari trasformare questa passione in in una pratica sportiva tra le più appaganti. Al fine di rendere più accattivante la propria imbarcazione, molti armatori stanno adottando come materiale di copertura il finto teak, un innovativo sistema che ridona bellezza alla barca e ne facilita la pulizia e la manutenzione.
 

Un materiale che dura a lungo e ha molti vantaggi

Il teak sintetico è composto solitamente da PVC di alta qualità un materiale all’avanguardia, oltre che efficace e duraturo. Tra i tanti vantaggi di questo materiale, c’è quello di non richiedere l’applicazione di particolari trattamenti per levigarlo e renderlo lucente, in quanto il colore si manterrà sempre vivo a lungo, a differenza del legno in teak naturale. Sono tantissimi i motivi per i quali installare il teak sintetico sulle barche, grazie ai quali, sono molti i consensi da parte degli appassionati e degli armatori che hanno adottato questa soluzione. Grazie al Grip antiscivolo, è possibile camminare senza difficoltà, magari a piedi nudi su un materiale duro e ruvido, resistente agli urti, quanto un legno naturale.
Rispetto al teak naturale, quello sintetico è in grado di resistere ai raggi del sole e all’acqua salata, di conseguenza conserva molto a lungo il suo aspetto originale.
Da sottolineare l’aspetto estetico, in quanto la barca o il gommone, grazie al teak sintetico acquista maggiore eleganza e bellezza, personalizzando a proprio piacimento l’allestimento rispetto ai modelli standard del cantiere. Un beneficio da non sottovalutare è rappresentato dalla temperatura, infatti, in virtù delle sostanze plastificanti presenti il teak sintetico non si surriscalda mai, nemmeno in presenza del sole cocente. Il tappeto è molto uniforme, di conseguenza non si presenta mai il problema delle infiltrazioni assicurando in questo modo, l’isolamento termico dell’intera superficie. Il finto teak per barche, proposto sul sito omnianautica.it, è disponibile in varie tipologie di colore, pertanto, c’è l’opportunità di scegliere in base ai propri gusti e al design dell’imbarcazione. Da sottolineare anche che il materiale in caso di incendio, non permette la propagazione delle fiamme.
Il tappetino preserva nel tempo il suo aspetto originale, anche perché non richiede nessun tipo di manutenzione e di pulizia.

 

Le attrezzature utili alle imbarcazioni

Il proprietario di una barca è ben consapevole di quanto sia importante disporre di tutte le attrezzature e gli strumenti giusti per poterla utilizzare nella maniera ottimale. Sul sito Omnianautica.it è possibile trovare e acquistare tutto ciò che necessita per la Nautica, dai mezzi di galleggiamento, alle attrezzature e materiali per l’impianto idraulico o elettrico, dai dispositivi di segnalazione in dotazione in una barca, all’abbigliamento tecnico o ai giochi acquatici. Insomma, un sito caratterizzato dalla volontà di andare incontro alle esigenze dei tanti amanti della Nautica che propone il meglio del mercato. Grazie alla propria manualità e intraprendenza, può dilettarsi in tanti dei lavori necessari su una barca. L’obiettivo finale di questo store on line è infatti quello di soddisfare gli appassionati, offrendo articoli di alta qualità a prezzi convenienti.

 

Come si installa il finto teak sulle barche

Semplice e comodo, il finto teak per barche si monta rilevando le misure con gli strumenti adatti, assicurando la massima affidabilità e sicurezza. Dopo la realizzazione su misura dei vari pezzi di tappetino, si passa alla posa in opera ed è sufficiente solo un po’ di manualità per ottenere un risultato notevole. L’aspetto della barca migliorerà improvvisamente e avremo modo anche di apprezzare il risparmio che sortisce questa soluzione, sempre più apprezzata dagli addetti ai lavori. Per incollare adeguatamente il tappetino in finto teak si impiega una colla specifica testata mediante prove effettuate in laboratorio. Il tipo di materiale deve essere accuratamente scelto in base alle dimensioni e alla superficie su cui posare il finto teak. Per garantire un risultato estetico di prestigio, la fase finale dell’installazione prevede la sigillatura perimetrale che assicura maggior sicurezza e protezione, in special modo dalle infiltrazioni. Prima di consegnare la barca pronta per l’utilizzo, è bene effettuare la pulizia finale a testimonianza di un lavoro accurato nei minimi dettagli.

Il tappetino di finto teak, è in definitiva un materiale che presenta tutte le caratteristiche per riscuotere sempre più consensi, grazie alla ritrovata bellezza che conferisce all’imbarcazione. La soluzione ideale per rinnovare il piano di calpestio, le sedute e le parti interne della propria imbarcazione che garantisce inoltre, un notevole risparmio di denaro e di tempo.