Le materie plastiche: elemento fondamentale nell’industria delle arti grafiche

Materie plastiche: il miglior supporto nel mondo della grafica

Nel mondo delle arti grafiche, della cartotecnica e di tutte quelle professioni che riguardano la comunicazione visiva, è fondamentale l’utilizzo di materiali come il PVC, il policarbonato, il polistirene, il polipropilene. Tali materiali hanno in comune il fatto di essere completamente riciclabili e molto prestanti per essere modellati al fine di costituire supporti di vario genere, disponibili in diversi formati standard o personalizzabili a seconda delle esigenze del cliente; ciò influisce direttamente sulla buona riuscita di un progetto di stampa.

I professionisti che lavorano nel mondo delle arti grafiche sanno bene che è fondamentale scegliere per i propri progetti materiali di qualità che garantiscano un’ottima resa, a tal proposito le materie plastiche citate sono molto robuste e durature, e vengono fornite solitamente in fogli, lastre o bobine per essere utilizzate più facilmente e una delle aziende che si occupano di progettare questi accessori è GDC , che da anni fornisce prodotti qualitativi, che rispettano l’ambiente poiché sono completamente riciclabili.

Tipologie di materiali

Entrando nello specifico, ecco alcuni dei materiali più richiesti dalle industrie e le loro principali caratteristiche:

  • PET: questo materiale è completamente riciclabile, si tratta di plastica termoformabile che resiste perfettamente agli urti. Completamente trasparente, il PET trova largo impiego in svariati settori come ad esempio il packaging alimentare, la stampa serigrafica e inkjet, la fabbricazione di insegne. Sopporta temperature estreme senza deformarsi e viene applicato anche nel settore cartotecnico. Si presta a diversi utilizzi poiché è disponibile in diverse varianti ognuna adatta a determinate applicazioni in base al grado di resistenza o all’elevata trasparenza, è in grado quindi di soddisfare molte esigenze;
  • policarbonato riciclabile: anche questa è una materia plastica che combina robustezza e trasparenza, è infatti un elemento che resiste molto bene agli urti, agli agenti chimici e alle temperature estreme, leggermente meno all’abrasione ma tale aspetto può essere corretto tramite trattamenti superficiali. Per quanto riguarda la trasparenza può superare addirittura quella del vetro. il policarbonato si lavora facilmente e viene applicato in serigrafia, flessografia, packaging, illuminotecnica, quadri strumenti per autoveicoli, fari e in caso di necessità può essere modificato esteticamente tramite appositi trattamenti;
  • PVC: veniamo ora alla materia plastica più versatile sul mercato e la più richiesta nel mondo industriale. Il PVC è molto diffuso grazie alle sue caratteristiche, è infatti rigido ma può essere trattato per diventare flessibile, è inoltre termoformabile, dura molto a lungo, resiste perfettamente ad agenti chimici e agli urti, non è infiammabile e offre una superficie perfetta per la stampa. Oltre al settore della stampa è richiesto anche nel settore alimentare, nella produzione di giocattoli, piccoli prodotti di cartotecnica, cartellonistica, allestimenti per fiere e molto altro.

Qualità, efficienza, affidabilità

Le materie plastiche sono potenzialmente dannose per la salute, è quindi importante affidarsi ad aziende che utilizzino marchi affidabili ed esperti nel settore per poter offrire ai propri clienti gli strumenti adatti per coadiuvare il loro lavoro. Affidandosi a professionisti si ha la garanzia che i semilavorati scelti siano non solo robusti e resistenti, ma anche riciclabili e possibilmente prodotti con energia rinnovabile per ridurre le dannose emissioni di Co2 nell’aria.

Tali accorgimenti permetteranno di fare del bene all’ambiente e proteggere la salute dei propri dipendenti. Rimanendo sul tema della protezione, non bisogna dimenticare che tutte le imprese che trattano la lavorazione di pannelli e bobine in materie plastiche, si sono attivate per realizzare maschere protettive e barriere parafiato per contrastare il diffondersi del Coronavirus, così da permettere ai propri clienti di proseguire il lavoro nel rispetto delle norme e e della sicurezza di ogni individuo.

Le materie plastiche come elemento fondamentale ad oggi

Possiamo concludere affermando che le materie plastiche fanno parte direttamente o indirettamente della vita di tutti noi perché possono essere sviluppate combinando molte proprietà e quindi si adattano a tante applicazioni: imballaggi, agricoltura, elettronica, trasporti, edilizia, salute. Questi strumenti stanno offrendo il loro contributo per un futuro sicuro, sano ed eco-sostenibile ed è importante farne un uso corretto.