Spiaggia Rosa di Budelli, un piccolo angolo rosa di paradiso

Una delle regioni italiane in grado di regalare paesaggi paradisiaci è la Sardegna. Anche se il territorio è ricco di tradizioni, cultura, storia e ottimi prodotti locali, molti lo conoscono soprattutto per la vastità della sua costa in cui sono disseminate spiagge e calette tra le più belle del mondo. Una di esse è senza dubbio la Spiaggia Rosa di Budelli.

Tutto ciò che devi sapere sulla Spiaggia Rosa di Budelli


La Sardegna sicuramente vanta spiagge incantevoli, ma una in particolare colpisce per il suo colore raro, la Spiaggia Rosa di Budelli. Questa è una delle spiagge più belle della Sardegna e di tutto il Mediterraneo ed è conosciuta in tutto il mondo.
L’unicità cromatica dell’arenile è dovuta alla presenza di piccoli frammenti di corallo, conchiglie, molluschi e gusci di microrganismi di colore rosa come la Miniacina Miniacea e la Miriapora truncata. Col tempo, questi frammenti si sono disintegrati grazie all’azione degli agenti atmosferici. Vengono poi trascinati dal mare e depositati sulla riva donando così alla sabbia il colore rosa. Al tramonto invece la spiaggia assume l’aspetto di un deserto rosso e questo ha ispirato Michelangelo Antonioni che nel 1964 girò a Budelli il suo film, intitolato appunto “Deserto Rosso”.
Ma dove si trova di preciso? La spiaggia Rosa di Budelli si trova sull’isola di Budelli, nel nord della Sardegna e fa parte dell’arcipelago della Maddalena. Tutta quest’area si trova all’interno del Parco Nazionale ma nello specifico la Spiaggia di Budelli è una zona protetta e per questo è vietato l’accesso e la balneazione sin dal 1994. Questa legge è stata emessa per favorirne la conservazione perché nel corso degli anni la spiaggia ha rischiato di scomparire in quanto i turisti che la visitavano, ne hanno deturpato la sabbia. Infatti il colore rosa era così attraente che tutti prendevano un pò di sabbia e ne portavano con sè come souvenir. Inoltre le imbarcazioni che sostavano e la balneazione delle persone comportavano l’agitazione delle acque che nel corso del tempo ha modificato la composizione della sabbia. È stato proprio grazie a questa legge se ad oggi la spiaggia è nel suo pieno splendore e ha riacquistato il suo colore originale.

Come si può raggiungere la Spiaggia Rosa di Budelli


Essendo zona protetta, ovviamente molti si chiedono se si può avere la possibilità di vedere questo posto unico nel suo genere. La risposta è affermativa ma l’unico modo per osservare la Spiaggia Rosa è via mare. Infatti attraverso un Tour alla scoperta delle isole della Maddalena come questo https://www.motonavegaribaldi.com/ è possibile raggiungere l’Isola di Budelli e vedere la Spiaggia Rosa. L’escursione organizzata prevede la partenza dal porto di Palau e come prima tappa la Spiaggia Rosa di Budelli per ammirarla in tutta la sua bellezza e fotografarla. Purtroppo l’imbarcazione non può superare i limiti imposti dalla legge e delimitati dalle boe. La stessa cosa vale per coloro che pensano di potersi avvicinare a nuoto. Infatti chi non rispetta i limiti incorre in pesanti sanzioni. Il Tour poi prosegue con la visita e la sosta di altri luoghi meravigliosi dell’arcipelago della Maddalena per vedere i posti più iconici dell’area.
Esiste anche un altro modo per visitare la Spiaggia Rosa. Alcuni tour organizzati approdano sull’Isola di Budelli, nei pressi della spiaggia di Cavalieri. Da qui, oltre che godere della bellezza naturale di quest’altro gioiello di Budelli, si può raggiungere una passerella che circonda la Spiaggia Rosa per osservarla e scattare delle foto.
Insomma, da qualsiasi prospettiva la si vede, la Spiaggia Rosa di Budelli è un luogo che conserva un fenomeno naturale esclusivo, che in Italia è possibile vedere solo in Sardegna. La piccola isola di Budelli, che conta appena 12 chilometri di costa, può regalare scorci indimenticabili che resteranno impressi nella mente di chiunque si rechi in questo angolo di paradiso.