Vivere in una casa prefabbricata in legno

Abitare in una casa prefabbricata in legno è oggi una realtà che rispecchia un nuovo modo di vivere che combina una propria identità con il rispetto dell’ambiente circostante. Sono sempre di più le costruzioni che vengono realizzate impiegando un materiale dal retaggio antico come il legno, sfruttando le sue specifiche caratteristiche per realizzare degli spazi dai design semplici, eleganti e unici. Ma quali sono le particolarità di una casa prefabbricata in legno? Di seguito andremo ad evidenziare i vantaggi.

La casa prefabbricata in legno: le nuove frontiere della bioedilizia

Il legno è un materiale che da sempre è protagonista nell’ambito delle costruzioni, e grazie alla bioedliliza si è venuto a determinare una vera e propria riscoperta del suo impiego, non solo per strutture accessorie come tetti e soffitti, ma anche per sostituire gli elementi portanti di un’abitazione. Si parlerà quindi di una casa prefabbricata in legno, anche quando i muri, i serramenti e i pavimenti sono costruiti con lo stesso materiale.

Un ritorno al passato, ma anche un vero e proprio cambiamento nel modo di rapportarsi all’ambiente, dato che il legno è un elemento completamente naturale, che sostituisce i mattoni e il freddo cemento, un materiale che ha una vita propria e che in ogni momento può essere completamente riciclato e riadattato in nuove forme.

Una casa prefabbricata in legno rispecchia un nuovo modo di interagire con luogo in cui si vive, non più una struttura estranea al paesaggio circostante, ma perfettamente integrata in esso, grazie alle diverse caratteristiche di un edificio in legno. In questa prospettiva le case prefabbricate in legno non sono solo un luogo in cui abitare, ma grazie ad esse si migliora la qualità di vita di ogni individuo, con un ambiente salubre, ecosostenibile e soprattutto adatto a qualunque famiglia e stile di vita.

Perché vivere in una casa prefabbricata in legno

Scegliere una casa prefabbricata in legno può essere una valida alternativa agli edifici classici in cemento o calcestruzzo. Ma quali sono i vantaggi di questa tipologia di struttura? Di seguito elenchiamo gli aspetti più rilevanti:

Velocità di realizzazione ed economicità: costruire una casa prefabbricata in legno richiede una tepistica ridotta rispetto a un edificio in cemento o in mattoni, dato che non sarà necessario attendere i tempi di consolidamento delle fondamenta e delle diverse strutture portanti. Inoltre grazie alla facilità di lavorazione del legno le rifiniture sono più rapide e realizzabili in un tempo breve riducendo i costi di manodopera e quindi quelli complessivi dell’abitazione. È importante considerare che una casa in legno, in Italia è valutata come unità abitativa reale, e quindi per la sua realizzazione sarà necessario richiedere un permesso edilizio rivolgendosi agli uffici tecnici competenti e a una ditta specializzata.

Antisismica: le case prefabbricate in legno possono essere costruite su qualunque tipologia di terreno, anche nel caso in cui ci si trovi in una zona antisismica. Infatti il legno è un materiale resistente, ma anche molto flessibile e che offre quindi un’estrema sicurezza in caso di scosse di terremoto, combinando quindi solidità con una struttura più leggera.

Risparmio energetico: una casa prefabbricata in legno porterà un enorme risparmio grazie alla sua alta capacità di isolamento termico. Infatti il legno permette di mantenere il calore all’interno di un ambiente durante l’inverno e di mantenere una temperatura più bassa rispetto alla calura esterna nei periodi estivi. In questo modo si potranno limitare l’impiego di strumenti come riscaldamento o condizionatori, con un sostanziale risparmio energetico.

Isolamento acustico: dal punto di vista acustico il legno è anche un grande isolante, riducendo quindi la trasmissione di rumori sia all’interno sia dall’esterno dell’abitazione.